Un’ora di agonia! di Michéle Monkam

Ciao Evelyne ti racconto la mia disavventura!!!

Era un caldo pomeriggio d’estate, luglio 2013, guarda lo ricordo come se fosse ieri, dopo aver passato mesi a torturare i miei capelli tra blowdryer e piastra, decisi di prendere le cose in mano e salvare il salvabile : taglio/trim!

I miei capelli, soprattutto, le punte erano sfiniti e tagliare un paio di cm sembrava l’unica soluzione per rimettere in sesto la mia chioma. Decisi allora di andare da una parrucchiera in modo da affidarmi a lei e miracolarmi, ( l’ultima volta che ero andata da una parrucchiera era stato per il big chop 2 anni prima, quindi capisci che la situazione era al quanto tragica!!! ).

Una mia amica mi consigliò una parrucchiera cinese nella sua zona, mi disse: “non é cara e tratta ogni tipo di capelli” ( Sì certo…).

Trovato il negozio, guardai i prezzi esposti all’entrata, ragionevoli ed entrai.

Spiegai velocemente cosa intendevo fare al ragazzo che mi accolse.

Capelli lavati, maschera fatta, gli feci applicare un po’ di “heat protectant sérum” che mi ero portata da casa e lì, in quel momento fu l’inizio della fine.

Iniziò a pettinarmi i capelli con un pettine a denti stretti, il quale feci sostituire con uno a denti larghi che mi ero portata da casa. Ciò che avrebbe dovuto essere un veloce blowout di una ventina di minuti, si trasformò in un’ora di agonia, temperatura alta e capelli strappati nonostante i miei lamenti, con tanto di cambio parrucchiere a meta’ testa.

Risultato:

– invece di un paio di centimentri, me ne tagliò 7, capisci cosa voglia dire 7 centimetri!

– invece di pagare il prezzo esposto, mi chiese (non glieli ho dati) 4€ supplementari, “perché ci abbiamo messo tanto tempo e i tuoi capelli son diversi” (alché le risposi “il mestiere te lo sei scelta tu e il prezzo é quello esposto”)

– furono talmente aggressivi che tornata a casa dovetti tagliare altri 3/4 cm di “heat damage”

Morale della storia:

se non siete sicuri/e della competenza del parrucchiere non andateci!!!!

Se non siete pigre fate tutto da sole/i che risparmiate tempo, energie e capelli!!!

PS: persi 11cm in un giorno o.o

Evelyne Sarah Afaawua

Imprenditrice, Web Influencer & Hair Coach. Sono ossessionata dai miei capelli. Facebook dipendente da gennaio 2014. Fondatrice di Nappytalia, la prima community in italiano sulla cura del riccio-afro, attualmente una start up di import e rivendita di prodotti naturali per i nostri capelli.

Evelyne Sarah Afaawua Google Plus

7 Commenti

  1. khady
    7 novembre 2014

    Immagino che tu non sia più tornata lì 🙂 purtroppo molte parrucchiere anche di origine africana non sono in grado di trattare i nostri capelli. Mi ricordo che un paio di anni fa durante le vacanze in costa d’avorio una parrucchiera si mise a ridere vedendo i miei ricci ( secondo lei duri e brutti). “Ma dove vai con capelli così duri? Fatteli lisciare perché così non va bene”. Malgrado i suoi lamenti ha seguito le mie dritte e me li ha sistemati per bene.

    • MichMich
      9 novembre 2014

      Non ci sono mai tornata in effetti 😉 Ciò che non mi piace delle parrucchiere afro é che si permettono di fare quel tipo di commenti, io mi dico “non ti ho chiesto il mio parere”; sono inoltre terrorizzata all’idea che qualcuna possa mettermi del relaxer senza il mio permesso 🙁

    • Evelyne Sarah Afaawua
      19 dicembre 2014

      Quello che a me lascia pensare e’ che le stesse parrucchiere AFRICANE non sono capaci di gestire i nostri capelli Afro al Naturale, e’ molto grave la cosa!!!

  2. Abena Vera
    8 novembre 2014

    Poveretta! Mi spiace anche se a dir la verità spesso i parucchieri cinesi fanno un disastro anche con i capelli “caucasici” perché non comprendono bene la lingua.
    Io ho trovato una parrucchiera a Milano brava e gentile che non si è mai lamentata di ciò che le mettessi davanti quando andavo a farmi “extensionare” e anche se ora non lo faccio più è una mia grande fan, a differenza dei parenti. Il problema è che è davvero costosa! Mi sono chiesta, e faccio anche a voi queste domande, se alla scuola per parrucchieri generalmente non insegnassero a trattare gli afro… perché sembra che un normale parrucchiere non sappia dove mettere le mani? Anche i nostri sono degni di essere trattati alla stregua degli altri penso… Michéle, non dovresti entrare da un hair stylist terrorizzata no?

    • MichMich
      9 novembre 2014

      No, non dovrei :/

      Hai fatto una bella domanda sai ! ? Dubito insegnino come trattare i capelli afro purtroppo.

    • Evelyne Sarah Afaawua
      9 novembre 2014

      Vera la tua domanda fa veramente pensare assai…il trattamento dei capelli Afro al naturale non viene insegnato da nessuna parte, o almeno si stanno muovendo ora, a fine mese andrò a Londra e spero vivamente di avere un riscontro positivo!

  3. Evelyne Sarah Afaawua
    13 novembre 2014

    @MichMich Grazie mille per aver condiviso con noi la tua Storia 🙂

Lascia un commento