Nome in codice: SLES/SLS!!!

Nome in codice: SLES/SLS!!!

Nome in codice: SLES/SLS!!!

Da quando ho iniziato questo viaggio di ritorno al naturale dei miei capelli Afro, continuo ogni giorno a scoprire molte cose che forse nella mia vita “precedente” le davo per scontate ignara del male che facessero a me, agli altri ma soprattutto all’ambiente a me circostante.

Una delle mie prime scoperte riguarda gli SLES e SLS. Mi chiedevo costantemente cosa fossero sti benedetti SLS e SLES? Inizialmente me ne feci una ragione, dicendomi che facevano semplicemente male e cercavo di schivarli in qualche modo poi a lungo andare la mia curiosità o le mille domande delle nappies mi hanno spinto a fare ricerche più approfondite per capire realmente di cosa stessimo parlando. Ora che ho una risposta voglio condividerla con voi.

Prima di tutto specifichiamo che SLS e SLES non sono la stessa cosa! Poi stiamo attente, se su una confezione di shampoo, balsamo o maschera che sia, trovate la scritta SENZA SLS o SLES non fidatevi ciecamente, procedete e leggete bene l’INCI del prodotto, ovvero la lista dei suoi ingredienti per esserne sicure al 100%.

Procediamo con gli SLS, questo acronimo sta per sodium lauryl sulfate mentre SLES sta per sodium laureth sulfate entrambi sono tensioattivi, sostanze necessarie per diminuire la “tensione”, ovvero l’adesione delle particelle di sporco e di grasso in eccesso al fusto del capello permettendone la rimozione con l’acqua. Sono contenuti principalmente nei detergenti domestici per le pulizie ma anche nei prodotti di cosmesi per la cura del corpo, make up ed anche dei nostri amati capelli, si trova anche sottoforma di SDS — Sodium Dodecyl Sulfate.

E’ importantissimo scegliere prodotti con tensioattivi non aggressivi, soprattutto se li utilizzate spesso, come potrete immaginare gli SLS e SLES sono tensioattivi aggressivi ed il loro uso frequente, puo’ risultare dannoso per la pelle, quindi anche la cute, che spesso dimentichiamo di considerare pelle; potrebbero addirittura danneggiare il singolo follicolo del capello, la radice del capello. Non voglio creare allarmismi ma ovviamente tutto va’ proporzionato in base alle dosi e concentrazioni.

Nome in codice: SLES/SLS!!!

Sodium Lauryl Sulphate – Causa secchezza cutanea Sodium Laureth sulphate – Possibilita’ di contenerediossine 1.4 cancerogene

Il SLS ha come principali effetti la disidratazione della cute ed irritazione della pelle, mentre l’SLES potrebbe contenere l’ingrediente 14 Dioxine, un elemento cancerogeno. Questi ingredienti possono essere assorbiti attraverso la pelle e rimanere nel corpo per più di 5 giorni. Ogni volta che si usa un detergente con laurilsolfato, il mantello idro-acido-lipidico della pelle si altera e il pH diventa alcalino (7-8). La pelle impiega quindi, dalle 4 alle 12 ore per ripristinare le proprie protezioni naturali. Inoltre i lavaggi frequenti con prodotti inadeguati possono provocare il diradamento dei capelli.

Trovare prodotti ideali è piuttosto complicato vista la vasta gamma di prodotti che la grossa distribuzione offre oggi sugli scaffali dei supermercati contenenti queste schifezze, ma questo non vuol dire che dobbiamo lasciarci abbindolare dalle pubblicità ingannevoli od essere costretti ad acquistare cio’ che puo’ recare danno alla nostra persona.

Quindi cosa dobbiamo fare? Una volta arrivati tra gli scaffali dei supermercati come scegliamo cio’ che e’ meglio per noi? Prima di tutto bisogna trovare un prodotto che sia delicato sui nostri capelli, e gentile con il nostro cuoio capelluto, perche’ con una cute sana renderemo piu’ forti i nostri capelli.

Dobbiamo ricordare anche se può sembrare strano, che gli Shampoo fanno parte della famiglia dei DETERGENTI, la maggior parte degli Shampoo fanno parte di questa categoria proprio perché al loro interno hanno l’SLS, quindi di conseguenza questa azione deterge capelli e cute, rimuovendo anche il Sebo che ha il compito di LUBRIFICARE il fusto del capello. Per le ragazze con capelli RICCI/NAPPY/AFRO NATURALE questo aumenta notevolmente il livello di secchezza dei propri capelli.

L’SLS è l’ingrediente responsabile per la creazione della schiuma che ci fa pensare di avere i capelli puliti, perché sarà sicuramente un pensiero comune che un sapone che non fa schiuma non lava bene, vero? È bene sapere che più schiuma fanno gli shampoo, più è facile avere delle irritazioni cutanee. Il potere schiumogeno e l’irritazione sono strettamente correlate, tradotto più schiuma fa un prodotto, più sono pericolosi, il prodotto in nostro possesso o semplicemente i nostri capell sono ancora puliti, quindi stiamo facendo un lavoro non richiesto.

Nell’etichette dei prodotti che utilizziamo a contatto con i nostri capelli e corpo, dobbiamo ricercare tensioattivi vegetali come il Sodium Olivamphoacetate ( Olio di Oliva ), Sodium Cocoyl Sarcosinate o Coco Glucoside ( Cocco ), che svolgono la medesima funzione dei solfati, ma in maniera lieve senza maltrattare e diradare il necessario.

Quindi prestate attenzione ai solfati!!!

di Evelyne Sarah Afaawua

Le immagini e il contenuto in questo post, se non diversamente specificato, sono coperti da copyright © 2014 Nappytalia, è vietata la riproduzione, distribuzione e l’uso improprio senza autorizzazione scritta dell’autore. I commenti al blog potrebbero essere moderati e potrebbero non apparire prima della moderazione, mi riservo di cestinare commenti particolarmente offensivi. Le critiche sono bene accette solo se rispettose, questo è un blog di pura informazione sulla cura e gestione dei capelli Afro, consigli, tutorial, senso di community ed appartenenza ed è mia intenzione mantenere uno spirito positivo. Non è ammesso spam e uso di stampatello  nei commenti. 
No votes yet.
Please wait...

Comments

comments

Evelyne Sarah Afaawua

Imprenditrice, Web Influencer & Hair Coach. Sono ossessionata dai miei capelli. Facebook dipendente da gennaio 2014. Fondatrice di Nappytalia, la prima community in italiano sulla cura del riccio-afro, attualmente una start up di import e rivendita di prodotti naturali per i nostri capelli.

Evelyne Sarah Afaawua Google Plus

2 Comments

  1. Ada
    12 giugno 2015

    Interessantissimo articolo!! Da quando ho letto il primo in cui citavi questi due componenti presto sempre molta attenzione a cosa compro. Lo shampoo che uso ora è senza sls/sles, parabeni, siliconi, coloranti e oli derivati dal petrolio… E devo dire che noto anche la differenza!! 🙂

    No votes yet.
    Please wait...
    • Evelyne Sarah Afaawua
      15 giugno 2015

      Ciao @Ada sono molto contenta che questo articolo possa esserti stato di aiuto, stiamo scoprendo insieme tante cose che ci aiutano appunto a migliorare la condizione dei nostri capelli…se hai domande o argomenti da suggerire non esitare!!! #nappytalia #afroitaliannappygirls #afrohair #capelliafro

      No votes yet.
      Please wait...

Leave a comment

Shares