Cowashing / Co-Washing / Cowash

Ho trovato una doppia definizione che però alla fine giunge alla medesima conclusione. Alcuni lo definiscono come “conditioner only wash” o “conditioner washing”, entrambi vogliono definire un metodo alquanto naturale di lavare i capelli con il balsamo ( e zucchero aggiungerei ).
È indicato per chi ha capelli grassi o sottili ed è costretto a lavarli troppo spesso, il cowash evita di stressare la cute con i tensioattivi ( agenti aggressivi ) contenuti nello shampoo che danneggiano cute e capelli, perché il balsamo invece contiene agenti più delicati che idratano e nutrono i capelli.
Vi starete chiedendo e lo Zucchero???

Lo zucchero fa da SCRUB, quindi pulisce e sgrassa perfettamente SENZA aggredire cute e capelli, definiamolo un aiuto naturale vista la delicatezza del balsamo.
Se vi state chiedendo se il balsamo renderà i vostri capelli puliti, la risposta è Siiii!!!! Sicuramente il potere lavante di uno shampoo è più alto, ma vi assicuro che anche un balsamo lava. C’è da dire anche che il balsamo applicato dopo lo shampoo ha un certo effetto, che non è lo stesso se applicato direttamente senza prelavaggio. L’effetto che dona il lavaggio con il solo balsamo è sicuramente migliore.
Come si fa un Cowash???
– Occorre un balsamo SENZA SILICONI – SILICON FREE ( questo è importantissimo!!!! ) e dello zucchero di canna.
– Prendete 1/2 bicchierini ( da caffè ) colmi di balsamo ( potete associare più balsami insieme, quelli che più gradite per la loro qualità e proprietà )
– Aggiungete 1/2 cucchiaini di zucchero di canna ( in proporzione al balsamo )
– Mescolate
– Il composto ottenuto deve essere massaggiato sui capelli bagnati per qualche minuto. ( Consiglierei minimo 30 minuti )

Di Evelyne Sarah Afaawua

Fonte: Afro-Italian Nappy Girls

Evelyne Sarah Afaawua

CEO & Founder di Nappytalia. Imprenditrice ed Influencer Afroitaliana. Pazza, sognatrice, visionaria, parliamo di inclusione e rappresentanza, di prodotti eco-bio, di qualità e di successo con valore. Io non Mollo Mai!

Evelyne Sarah Afaawua Google Plus

Lascia un commento