Cosa c’e’ nelle creme liscianti?

Cosa c'e' nelle creme liscianti?

Cosa c’e’ nelle creme liscianti?

Come ben saprete ormai parlare di capelli Afro al naturale quotidianamente e’ un MUST per me, ma di recente messa di fronte ad una domanda per nulla scontata ho capito che e’ giusto non solo additare le creme chimiche come tossiche ma spiegare per bene cosa hanno al loro interno e far capire come agiscono questi kit venduti senza precauzioni ovunque. Quindi let’s start!

Chiunque sostenga che le Creme liscianti / Relaxers Lye o No-Lye che siano, non danneggiano i capelli vi sta mentendo! Eccoli i principali attori : sodium hydroxide, calcium hydroxide, guanidine carbonate, guanidine hydroxide, thioglycolic acid e lithium hydroxide tutte dichiarate altamente tossiche!!!

Sodium Hydroxide: e’ l’ingrediente principale utilizzato per decenni nella creazione delle creme liscianti, comunemente chiamata “lasciva o soda caustica” poca differenza, stessa solfa.

Il suo pH si aggira intorno ai 12-14, quando invece la nostra cute ne ha 4-5, capite l’aggressione sovrastante di questi prodotti?!

Viene considerato un prodotto che puo’ facilmente irritare le superfici con cui viene a contatto come la nostra pelle, ustionare e causare danni irreversibile. Seppur approvato e vastamente utilizzato nella cosmesi, nelle controindicazioni vi sono sempre voci come “possibili” irritazioni e di recente uno studio, ha connesso l’utilizzo costante e continuo nel tempo di prodotti contenente questo ingrediente a malattie come il cancro del sistema nervoso ( neurotossiche ). Guardando questo video potrete capire solo cosa questa sostanza compie da sola.

Calcium Hydroxide: Non e’ da meno cio’ che il Sodium Hydroxide combina, e’ stato recentemente scoperto negli ultimi 30 anni per ammaliare e tamponare i primi effetti negativi e casi seri riscontrati, spacciandolo per meno nocivo con il nome di No-Lye relaxer. Altamente consigliato a chi ha una cute sensibile, gli effetti sono minori, ma la storia e’ la medesima, con effetti e controindicazioni.

Qualcuno suggerisce la possibilita’ di creare creme meno nocive, ma lo sbaglio piu’ grande qual’e? La domanda mi sorge spontanea…perche’ non accettare di avere dei capelli Afro? Penso che il pensiero da cui bisogni partire sia proprio questo stiamo inseguendo una bellezza che non ci appartiene, che naturalmente non e’ nostra! Queste creme rompono la struttura dei nostri capelli per donarci dei capelli lisci, ma mentre rompono i nostri capelli con le diavolerie chimiche che l’uomo oggi puo’ permettersi grazie alla sua intelligenza, in quello stesso momento, spazziamo via anche una piccolissima parte di noi.

Forse potro’ sembrarvi esagerata, ma conoscendo tante persone, leggendo storie, leggendo soprattutto la STORIA, capisco che il problema di base sia veramente un altro. Non voglio convincere nessuno a tenere i propri capelli Afro al Naturale ma solo che si inizi a fare delle riflessioni sulla nostra bellezza, quella che Madre Natura ci ha regalato ma che non riusciamo a cogliere. E’ come se ti regalassero un Hummer, e ti ostini a modificarla cambiando pezzi, luci, colore, perché’ vuoi una Ferrari, effettivamente un Hummer fa la sua bella figura ed e’ piu’ grande, ma bisogna imparare ad accettare ciò che di bello abbiamo, guardando ciò che abbiamo di fronte ed apprezzarlo, e se non siamo capaci a gestirle, ( guidare un Hummer non e’ da tutti ) c’e’ un intera Community Afro-Italian Nappy Girls fatta di quasi 9000 persone disposte a darci una mano a vicenda per capire come si gestiscono questi nuovi capelli.

Se avrete voglia di fare ricerche più approfondite, vi renderete conto nel dettaglio di cio’ che i due principali ingredienti qui citati, svolgono nei nostri capelli Afro per renderli lisci, nuocendo gravemente alla nostra salute, non immediatamente ma con il tempo, causando diradamenti cutanei, perdita di capelli, bruciature cutanee, alopecia precoce o areata, dermatite, irritazioni cutanee, fino a causare danni più gravi intaccando il nostro sistema nervoso nel momento dell’applicazione.

Inoltre le creme liscianti dovrebbero essere seguita dall’utilizzo di uno shampoo neutralizzante per ripristinare il pH naturale dei capelli dopo l’uso della crema, fidatevi da controlli effettuati, lo shampoo e balsamo che forniscono nei kit “fai da te” non contengono suddetti shampoo e balsamo, ma i classici shampoo/conditioner utilizzati nel lavaggio quotidiano per rimuovere lo sporco.

Vi lascio con un video molto esauriente ( in inglese purtroppo ) di una ragazza natural che ha deciso di mostrare con esperimenti scientifici e reali, che vedrete, dell’effetto di queste creme liscianti.

Buona Visione!!!

Bye da Evelyne S. Afaawua.

Evelyne Sarah Afaawua

Imprenditrice, Web Influencer & Hair Coach. Sono ossessionata dai miei capelli. Facebook dipendente da gennaio 2014. Fondatrice di Nappytalia, la prima community in italiano sulla cura del riccio-afro, attualmente una start up di import e rivendita di prodotti naturali per i nostri capelli.

Evelyne Sarah Afaawua Google Plus

Lascia un commento