Avete mai pensato al vostro cuoio capelluto?

Ma oltre alla texture che vediamo tutti i giorni (in quanto la parte più visibile ad occhio nudo) ci siamo mai soffermate sul cuoio capelluto ed ad ogni singolo capello?

Pretendiamo di avere TANTI capelli, ma sappiamo da dove nascono? Cosa ne stimolano la crescita? Se avete una piantina in casa provate a toglierle la terra, non darle acqua, vedrete che morirà in poco tempo e si seccherà. Ecco per i nostri capelli vale la stessa cosa!!! La cute và ben curata con una costante IDRATAZIONE. Pensiamo al terreno!!!

Per avere dei bei capelli sani e forti, per una buona e costante crescita è fondamentale che il cuoio capelluto rimanga sempre pulito, tonico ma soprattutto ben stimolato. La stimolazione del cuoio capelluto può essere indotta, con dei lievi e delicati massaggi fatti con i polpastrelli. In questo modo si andrà a stimolare la circolazione sanguigna,dando così una giusta quantità di sangue e ossigeno alla base del capello favorendone la crescita.

LA STRUTTURA DEL CUOIO CAPELLUTO

Il cuoio capelluto (comunemente chiamato cute) è semplicemente pelle; e come la pelle che ricopre tutto il nostro corpo è composto di diversi strati: questi sono l’epidermide, il derma e l’ipoderma. L’epidermide è la parte esterna che vediamo e tocchiamo tutti i giorni, è formata da cellule cheratinizzate morte che vengono continuamente rinnovate ed eliminate secondo un ciclo di 3-4 settimane. L’epidermide è rivestito in superficie da un film idroacidolipidico costituito da acqua e sebo, il quale protegge il cuoio capelluto dalle aggressioni esterne. Inoltre il film idroacidolipidico interviene a regolare il flusso di varie sostanze dall’esterno all’interno della cute e viceversa. Ne consegue allora che tutti i cosmetici (detergenti, creme, maschere, ecc. ), per riuscire a penetrare nella cute devono far i conti con il film idroacidolipidico. Dunque per avere un cuoio capelluto sano è fondamentale bisogna rispettare il pH del film idroacidolipico con l’utilizzo di prodotti non troppo aggressivi. Nel derma invece troviamo uno strato di collagene che dà forza, resistenza ed elasticità alla pelle, mentre l’ipoderma èil terzo e più profondo strato cutaneo dove hanno origine i follicoli che ricevono nutrimento.

FUNZIONI DEL CUOIO CAPELLUTO

La cute è composta da vasi sanguinei che hanno il compito di trasportare sostante idratanti e nutrienti ai capelli; quello che distingue la pelle del cuoio capelluto, alla pelle che ricopre il nostro corpo è la quantità di sebo prodotta. Nel cuoio capelluto le ghiandole responsabili della produzione di sebo sono più grandi, di conseguenza ne producono quantità maggiori.

L’epidermide può essere suddiviso ulteriormente in altri strati, quello più esterno, forse quello più importante si chiama strato corneo ed è verso questo tessuto che l’acqua presente nella pelle sottocutanea migra per idratarlo, importante non dimenticare che perdiamo acqua anche attraverso la sudorazione che lascia la pelle secca e priva d’acqua, è importante ricordare che la secchezza cutanea và combattuta bevendo ALMENO 2 LITRI di acqua al giorno, l’idratazione esterna deve essere compensata con una buona alimentazione, attività fisica e tanta acqua.

Ad occhio nudo la cute ci sembra liscia, al microscopio, la nostra tesi verrebbe smentita. E’ una superficie ruvida e dissestata, quasi squamata. Le squame sono cellule di cheratina che si depositano sulla parte più esterna dell’epidermide che perdiamo giornalmente in maniera normale, tutto avviene in una grandezza microscopica motivo per cui non ce ne rendiamo neanche conto, nel momento in cui il processo naturale di caduta di cheratina và fuori sincronizzazione ed accelera , ci rendiamo conto di tutto questo processo e gridiamo aiuto alla FORFORA!!! La forfora è il risultato dell’accelerazione del turnover delle cellule di cheratina sulla cute.

Di: Evelyne Sarah Afaawua

Foto: Google Immagini

Fonte: “The Science of Black Hair”

Evelyne Sarah Afaawua

Imprenditrice, Web Influencer & Hair Coach. Sono ossessionata dai miei capelli. Facebook dipendente da gennaio 2014. Fondatrice di Nappytalia, la prima community in italiano sulla cura del riccio-afro, attualmente una start up di import e rivendita di prodotti naturali per i nostri capelli.

Evelyne Sarah Afaawua Google Plus

Lascia un commento